Il Sahel corrisponde alla regione litoranea orientale della Tunisia centrale: una terra ad economia olivicola, densamente popolata e sedentarizzata.

Mahdia,nel cuore del Sahel, è un grosso istmo roccioso su cui la dinastia Fatimida sciita stabilì nel 934 d.C. , la sua " Medina invincibile e conquistatrice ". Promossa a capitale, venne anche soprannominata "la citt?delle due mezzelune " perch?le due baie che la delimitano, a nord e a sud, ricordano con la loro forma la luna nascente. In seguito fu occupata dai Normanni di Sicilia, attaccata dai genovesi, francesi e cavalieri di Malta, spagnoli ed infine anche dall´esercito di Carlo V, che ne distrusse le ampie mura fortificate. Delle vestigia di un tempo restano nel cuore dell´animata Medina, l´imponente porta bastionata (Skifa El-Khala), la fortezza turca del XVI secolo (Borj El-Kebir), il cimitero marino, il porto punico, la Grande Moschea e quella in stile ottomano, eretta nel XVIII secolo. Tessutai e setaioli costituiscono insieme ai gioiellieri tradizionali una splendida vetrina sulla confezione dei costumi tradizionali che,ancora oggi, sono in uso durante la cerimonia del matrimonio.

UNA VACANZA INDIMENTICABILE . . .
...NON SOLTANTO PER I CAVALIERI !


Per maggiori informazioni vedere l´articolo: Indirizzi utili